Salutiamo la visibilità organica delle pagine Facebook

Con una notizia fresca fresca di pubblicazione, il caro amico Facebook, o per meglio dire il buon Zuckerberg, ha deciso che nelle prossime settimane l’algoritmo del news feed verrà aggiornato, dando maggiore visibilità e priorità ai post pubblicati dai profili dei propri amici e quindi una minore importanza agli aggiornamenti provenienti dalle pagine Facebook.

Leggiamo la dichiarazione ufficiale di Lars Backstrom, dove in uno specifico paragrafo ci spiega che:

Overall, we anticipate that this update may cause reach and referral traffic to decline for some Pages. The specific impact on your Page’s distribution and other metrics may vary depending on the composition of your audience. For example, if a lot of your referral traffic is the result of people sharing your content and their friends liking and commenting on it, there will be less of an impact than if the majority of your traffic comes directly through Page posts. We encourage Pages to post things that their audience are likely to share with their friends.

Ok e… quindi?

Tutti questi giri di parole a cosa servono? Semplicemente a far capire ai proprietari delle pagine Facebook, per la maggior parte titolari di aziende, negozi, ristoranti e altre attività, che per ottenere una visibilità come si deve, bisogna investire in advertising!

La pubblicità su Facebook è ormai indispensabile e con questo nuovo aggiornamento lo è ancora di più. Se un’azienda presente su una pagina vuole ottenere una buona visibilità, una buona dose di interazioni e un aumento del proprio fatturato, non può far altro che investire in advertising. Pensiamo agli spot televisivi, alla pubblicità alla radio o ai cartelloni pubblicitari: ognuno di questi metodi ha un determinato costo e la maggior parte delle volte non è nemmeno così contenuto. Facebook, a differenza di questi mezzi pubblicitari parecchio dispendiosi, offre la possibilità di pubblicizzare i propri contenuti a dei prezzi modici, dando inoltre la possibilità di profilare nel dettaglio il proprio target, elemento fondamentale per la buona riuscita di una campagna di marketing vincente, e individuare esattamente il tipo di persone a cui vogliamo mostrare la nostra pubblicità.

Conclusione

Riflettendoci con la dovuta concentrazione, dopo aver maledetto il povero Mark per qualche minuto, non potevamo aspettarci altro. Per quel che mi riguarda, più si andrà avanti nel tempo e meno visibilità organica avranno le pagine Facebook. E credo che sia anche giusto così: se un’azienda crede nel proprio potenziale, offre prodotti e servizi di qualità e ha voglia di crescere sul mercato del web, un investimento in advertising è indispensabile e doveroso.

E tu, che ne pensi? Sei d’accordo col mio pensiero? Parliamone :)

Fonte della notizia: News Feed FYI: Helping Make Sure You Don’t Miss Stories from Friends
Shares